logo

Dal 1° ottobre 2020 in vigore le nuove misure Antismog emanate dalla Regione

Dal 1° ottobre 2020 sono entrate in vigore le misure Antismog emanate dalla Regione Emilia Romagna condivise con le regioni del bacino padano: Lombardia, Veneto e Piemonte. Le misure avranno effetto nei 31 comuni della Regione che aderiscono al progetto PAIR 2020, oltre ad adesioni volontarie dell'area bolognese e dei comuni di Fiorano Modenese, Maranello e Rubiera.

Le misure si applicano dal 1° ottobre 2020 al 31 marzo 2021 dal lunedi al venerdi dalle 8,30 alle 18,30 e nelle domeniche ecologiche (2 al mese). Per rispondere anche alle esigenze derivate dall'emergenza sanitaria (COVID-19) si applicano le limitazioni in due periodi distinti: dal 1° ottobre 2020 fino al 10 gennaio 2021 e dal 11 gennaio al 31 marzo 2021.

Le limitazioni alla capienza del trasporto pubblico all'80% della capienza giustifica, secondo la Regione, il divieto di circolazione fino al 10 gennaio prossimo limitato solo ai veicoli a benzina fino all'Euro1 e i veicoli diesel fino all'Euro3. Dall' 11 gennaio 2021 i divieti ricomprenderanno i veicoli a benzina fino all'Euro2 e i veicoli diesel fino all'Euro4. Sono previste le esenzioni degli anni precedenti compresa la circolazione dei cittadini meno abbienti con ISEE fino a 14.000 euro. Confermate le misure riguardanti il riscaldamento domestico (stufe, camini, ecc.), le cui limitazioni potrebbero essere superate utilizzando le agevolazioni fiscali previste dal governo per le ristrutturazioni.

Le misure emergenziali, come negli anni precedenti, scattano al superamento per 3 giorni successivi e a livello provinciale della soglia delle polveri sottili (PM10 >50 µg/m³) e restano in vigore fino al rilevamento successivo nei limiti. Per i veicoli diesel sono sempre comprese le vetture Euro4, mentre dall'11 gennaio 2021 il divieto di circolazione viene esteso alle vetture omologate Euro5.

Federconsumatori rileva l'insufficiente coinvolgimento delle rappresentanze dei cittadini nell'elaborazione e applicazione delle misure antismog che hanno quest'anno una particolare rilevanza per la salute e la mobilità dei cittadini. Le misure applicate sollevano preoccupazioni per soluzioni che chiariscono la dimostrata correlazione tra inquinamento atmosferico e l'incremento delle malattie dell'apparato respiratorio, non escluso il Covid-19.

Allegata l'infografica della Regione Emilia Romagna con maggiori dettagli.   

Giuseppe Poli

Foto di Eugen Visan da Pixabay 

“Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018”

File allegati

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]