logo

Energia, dal 2021 il bonus sociale diventa automatico in bolletta per 2,4 milioni di famiglie

La legge di bilancio 2020 ha stabilito che dal 1° gennaio 2021 le famiglie con un determinato indicatore isee potranno beneficiare Il bonus energia per luce, gas e acqua in maniera automatica direttamente in bolletta.

La misura riguarderà circa 2,4 milioni di famiglie e lo sconto previsto potrà arrivare arrivare fino a 300 Euro, senza che l’utente debba più produrre documenti e preoccuparsi di verificare la congruità dei dati.

Gli utenti quindi non dovranno più presentare ogni anno la dichiarazione ISEE per ottenere il bonus, ma sarà lo stesso fornitore di energia con il quale è stato stipulato il contratto a rilevare le informazioni necessarie per applicare lo sconto direttamente in bolletta. 

L’automatismo sarà garantito dallo scambio di dati fra Inps e il sistema informativo integrato gestito da Acquirente Unico.

Una misura che va nella direzione da sempre perseguita da Federconsumatori con lo scopo di evitare inutile burocrazia e di alleggerire i costi di procedura a carico dei cittadini. L’introduzione di un automatismo è molto importante e la nostra Associazione lo rivendica da tempo, soprattutto perché fino ad oggi per accedere all’agevolazione il consumatore deve inoltrare la richiesta ogni anno. Anche per questo motivo in Italia oggi usufruisce del bonus solo il 35% di chi ne avrebbe diritto. La novità sarà però disponibile solo dal 2021, perché occorre tempo per allineare gli archivi dell’Inps, che dispone di tutte le informazioni relative alle dichiarazioni ISEE dei cittadini, con il sistema informativo dell’Acquirente Unico.

Ricordiamo le caratteristiche principali degli aventi diritto dell’attuale bonus energia (DATI ENEL) :

Chi ne ha diritto?

Tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di energia elettrica appartenenti:

Ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
Ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
Ad un nucleo familiare titolare di Reddito o Pensione di cittadinanza anche se la soglia ISEE è superiore a 8.265 euro.
 

Ogni nucleo famigliare, che abbia i requisiti può richiedere per disagio economico sia il bonus per la fornitura di energia elettrica che per la fornitura gas. 
 

Se in casa vive un soggetto in gravi condizioni di salute che possiede i requisiti per il bonus per disagio fisico, la famiglia può richiedere anche questa agevolazione.

S.M.

(Credit foto Colin Behrens da pixabay)

"Realizzato nell'ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018"

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]