You are currently viewing Agenzia delle Entrate, dal 1° ottobre si accede ai servizi online solo con Spid, Carta di identità elettronica e Cns

Dal 1° ottobre per accedere ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate bisognerà utilizzare il nuovo sistema di identificazione digitale Spid, o in alternativa la carta di identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns). Di conseguenza le credenziali Fisconline non saranno più attive. 

Gli utenti già in possesso delle credenziali Fisconline, fornite dall’Agenzia (codice fiscale, password e PIN), potranno continuare a utilizzarle fino al 30 settembre.

Professionisti e imprese

I professionisti e le imprese in possesso delle credenziali Entratel, Fisconline e Sister, rilasciate dall’Agenzia, che vogliono accedere all’area riservata, potranno continuare a richiederle e utilizzarle anche dopo il 1° ottobre e fino alla data che sarà stabilita con un apposito decreto attuativo, come previsto dal Codice dell’amministrazione digitale.

Anche le persone fisiche titolari di partita IVA e/o che risultino già incaricate ad operare in nome e per conto di altri soggetti, possono richiedere e utilizzare le credenziali dopo il 1° ottobre.

Servizi online Agenzia delle Entrate, le chiavi di accesso

Con queste chiavi di accesso, informa una nota dell’Agenzia delle Entrate, i servizi telematici del fisco saranno più accessibili a tutti. I dati diffusi dall’agenzia delle entrate riportano che, nei primi 8 mesi dell’anno, ci sono stati 44 milioni di accessi al cassetto fiscale (+32,5%), più di 1 milione di contratti di locazione e 2 milioni di atti pubblici registrati online, oltre a 400 mila documenti inviati tramite il servizio Civis. A questi numeri devono aggiungersi i 4 milioni di accessi, registrati nello stesso periodo, all’area riservata di Agenzia entrate-Riscossione.

S.M

Realizzato con i fondi dello sviluppo economico. Riparto 2020

198 Visite