Chi siamo e cosa facciamo

  • La Federconsumatori Emilia-Romagna aps è un’associazione che si occupa dei diritti dei consumatori fondata e formalmente costituita nel 1990 È iscritta al Comitato Regionale dei Consumatori e Utenti e dal 2021 al Registro della Regione Emilia-Romagna delle Associazioni di Promozione Sociale.
    Mission
    Persegue attività di sostegno, formazione, informazione e tutela di tutti i cittadini, propri associati, loro familiari e terzi, nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti con particolare riguardo a quelli svantaggiati sul piano economico, sociale e culturale nel pieno rispetto della appartenenza a gruppi etnici, nazionalità, lingua, orientamento sessuale, identità di genere, culture e formazioni politiche, diversità professionali, sociali e di interessi, dell’ essere credente o non credente.
    Vision
    Opera, anche con strumenti formativi ed informativi, per una politica a tutela, anche individuale, dei diritti dei cittadini-consumatori-utenti, dell’ambiente e della salute, affinché essi non siano subordinati agli interessi delle imprese o alle regole del profitto.
    Federconsumatori Emilia-Romagna aps è un’associazione che interviene su tutto il territorio regionale con associazioni territoriali in attività di tutela individuale e di sportello svolte da personale proprio, consulenti e volontari. Al contempo tiene iniziative di informazione e divulgazione atte a formare il cittadino consumatore facendolo così diventare più consapevole nelle sue scelte.
    L’associazione è un soggetto sociale e politico nello scenario regionale, sia nell’ambito dell’associazionismo consumerista sia nel rapporto con istituzioni, aziende e terzo settore.

Inoltre ruolo fondamentale dell’Associazione è la partecipazione a progetti della Regione Emilia-Romagna volti alla realizzazione di attività sia di tutela individuale che di formazione-informazione a favore dei cittadini.
Come previsto dall’art.3 dello Statuto l’Associazione persegue finalità di promozione sociale e di tutela degli interessi economici e giuridici di consumatori ed utenti, risparmiatori e malati attraverso tutti gli strumenti specificatamente previsti dalla normativa nazionale, regionale e comunitaria, ed in particolare attraverso:

  • l’adesione a strutture esistenti e la promozione di nuove, che esprimano gli interessi dei consumatori nei rapporti con le istituzioni pubbliche e private;
  • la realizzazione di strumenti di studio, ricerca e documentazione sui temi del consumo di beni e servizi;
  • l’impegno per sostenere le produzioni alimentari, delle merci, dei servizi in genere, con precise garanzie di qualità e di rispetto delle regole del lavoro, realizzate con tecniche ad alto risparmio energetico, compatibili con la salvaguardia dell’ambiente;
  • l’iniziativa per sostenere e sviluppare, a tutti i livelli una corretta informazione e un’adeguata formazione del cittadino consumatore, risparmiatore, utente, garantendo: il pluralismo nel settore dei mezzi di comunicazione di massa e dell’informazione; l’accesso alla “società dell’informazione” anche ai cittadini più disagiati socialmente o territorialmente, il diritto all’informazione e all’educazione al consumo responsabile e sostenibile a partire dai programmi della scuola dell’obbligo, fino all’organizzazione di corsi di formazione e aggiornamento per insegnanti e corsi di formazione, aggiornamento e orientamento professionale, in particolare in materia consumeristica; la difesa dei consumatori dalla pubblicità ingannevole e dalle pratiche commerciali abusive; la più ampia informazione dei diritti dei cittadini nei confronti della pubblica amministrazione e di altre autorità pubbliche;
  • l’azione per ottenere il riconoscimento dei diritti dei cittadini da parte delle amministrazioni pubbliche e degli enti nonché delle aziende che prestano servizi d’interesse pubblico e il pieno riconoscimento alla Federconsumatori, in qualità di ente esponenziale di collettività di cittadini a livello provinciale, regionale, nazionale e internazionale, della legittimazione ad agire in giudizio, in tutte le sedi, anche costituendosi parte civile per la tutela degli interessi patrimoniali e non patrimoniali del cittadino consumatore, risparmiatore ed utente, incluso il caso di acquisto da parte dei suddetti soggetti giuridici, di prodotti e/o servizi finanziari compresi i derivati, nonché della partecipazione a pieno titolo in organismi pubblici e privati competenti ad intervenire in materia di consumi, risparmio e utenza;
  • la promozione di azioni collettive nei confronti di enti pubblici di società o di privati, secondo quanto previsto dalla normativa vigente;
    la possibilità di agire in ogni sede giurisdizionale anche costituendosi parte civile nei processi penali, di partecipare alle procedure di conciliazione e/o mediazione;
  • Il contrasto di ogni pratica contrattuale, commerciale ed economica scorretta ed abusiva;
  • il perseguimento di forme riparatorie idonee a correggere ed eliminare gli effetti dannosi derivanti dagli atti e comportamenti lesivi degli interessi dei consumatori e degli utenti;
  • la promozione di iniziative di informazione e di educazione per il consumo eco-compatibile, per l’uso razionale dell’energia e lo sviluppo di energie alternative per la salvaguardia dell’ambiente e dell’ecosistema nonché promuovere azioni anche giudiziarie contro ogni forma di inquinamento;

  • la promozione di una normativa comunitaria, nazionale e regionale adeguata in materia di tutela dei consumatori, in sintonia con le esigenze di tutela dei consumatori e della qualità della vita dei cittadini;

  • il sostegno all’azione dello Stato nell’accertamento delle responsabilità penali in danno di consumatori, risparmiatori ed utenti, curando la sua costituzione di parte civile e più in generale agendo per la difesa dei diritti riconosciuti dalla legge 281/98;

  • la pubblicazione di un proprio organo di informazione ed altre attività editoriali che resteranno di proprietà dell’Associazione cui potranno applicarsi le agevolazioni previste per l’editoria sociale ed in particolare dalla legge 281/98;

  • la promozione della conciliazione come strumento di composizione del contenzioso;

  • l’impegno tassativo, a tutti i livelli dell’Associazione, ad escludere ogni attività diretta o indiretta di pubblicità e promozione commerciale avente ad oggetto beni o servizi e connessioni con aziende di produzione o distribuzione;

  • la garanzia di accesso alle prestazioni sanitarie per tutte le persone presenti sul territorio nazionale, la vigilanza sugli standard di qualità dell’erogazione e dell’efficienza e dell’efficacia dei servizi di interesse pubblico, anche qualora erogato da privati;
    la partecipazione alla definizione del miglioramento continuo di tutti gli elementi che concorrono al funzionamento del servizio sanitario nazionale e/o locale.

Come associarsi

Per associarsi a Federconsumatori puoi contattare la sede territoriale più vicina a te Tutti i soci possono usufruire gratuitamente del servizio di informazioni / consulenza. Per i nostri associati è disponibile il parere della Consulta Legale della Federconsumatori di Bologna. Gli Avvocati della Consulta Legale hanno grande esperienza e specializzazzione nella difesa dei diritti dei consumatori e sono animati da una forte passione per la difesa di interessi molto sentiti e largamente diffusi. Gli associati potranno, gratuitamente, ritirare presso le sedi dell’associazione, il materiale prodotto sui diritti dei consumatori. Ogni tesserato Federconsumatori contribuisce a rendere più forti le nostre azioni, per la difesa dei diritti dei consumatori. Il socio gode inoltre di tutti i vantaggi della professionalità e competenza dei nostri operatori, potendo ricevere consigli e consulenze agli sportelli, previo appuntamento.

La presidenza

PRESIDENTE:

Renza Barani

VICEPRESIDENTE:

Fabrizio Ghidini

COMPONENTI PRESIDENZA REGIONALE:

Milad Basir

Dante Colombetti

Angela Cordani

Vincenzo Fuschini

Marzio Govoni

Giuseppe Poli

Rino Soragni

Graziano Urbinati

Roberto Zapparoli

Trasparenza

La legge 4 agosto 2017 n. 124 ha introdotto l’obbligo per associazioni, onlus e fondazioni di pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno, sul proprio sito internet, i contributi ricevuti da Pubbliche Amministrazioni o da altri soggetti pubblici.

Di seguito i documenti riguardanti i contributi ricevuti da Federconsumatori Emilia Romagna per annualità:

File Allegati

1.773 Visite