logo

Federconsumatori Bologna: attenzione alle nuove truffe

Stanno circolando in questi giorni delle false email, apparentemente spedite da Hera e da Telecom che promettono un rimborso in cambio della sottoscrizione di un modulo.
Nel modulo, viene chiesto di inserire il numero della propria carta di credito, queste email non provengono da Hera e da Telecom. Si tratta di email contraffatte e fraudolente che hanno lo scopo di carpire i dati della carta di credito. Si consiglia nel caso di ricevuta di queste email di non cliccare sul link e non fornire a nessuno i dati della carta di credito.

Altri consumatori ci hanno comunicato di aver ricevuto delle richieste di pagamento da parte di una società croata, per il mancato pagamento del parcheggio a Pola. Le richieste, pervenute con raccomandata da parte di un avvocato croato, precederebbero un vero è proprio decreto ingiuntivo. Molti destinatari hanno affermato di non essersi recati in Croazia nel periodo scritto nella lettera. Sospettiamo che si tratti di un tentativo di truffa, ma in questi casi è sempre sconsigliato limitarsi a cestinare la lettera, visto che si tratta di un procedimento radicato in Croazia, quindi con regole procedurali diverse da quelle italiane. I nostri consulenti e legali sono a disposizione per valutare ogni singolo caso e decidere insieme le mosse migliori da fare per una tutela efficace.

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]