Commercio, se Conad Nord-Ovest vuole aiutare le famiglie a pagare le bollette si concentri sulla riduzione dei prezzi, non le inciti al gioco d’azzardo!

Ci sono limiti al marketing? Pare di no nel caso di Conad Nord-Ovest, azienda commerciale presente in diverse Regioni, in particolare del Nord e del Centro. L’azienda ha infatti lanciato, in questi giorni, una campagna dal titolo “Bonus Bolletta”, pensata, a detta dell’Amministratore Delegato, per proteggere le famiglie dal caro bollette. L’azienda, probabilmente in sostituzione di altre iniziative, ha deciso di investire a livello nazionale la più che modesta cifra di 625.000 euro (pari allo 0,01% del fatturato 2021) per un’iniziativa che non ha assolutamente nulla a che vedere con le bollette. Non si tratta, infatti, di un’iniziativa commerciale che, in qualche modo, attenua gli effetti su cittadini e famiglie meno…

Continua a leggereCommercio, se Conad Nord-Ovest vuole aiutare le famiglie a pagare le bollette si concentri sulla riduzione dei prezzi, non le inciti al gioco d’azzardo!

Rincari luce e gas, cosa sapere

Mercato libero o mercato di maggior tutela Il cosiddetto mercato libero è quella forma contrattuale in cui i clienti hanno liberamente scelto da quale venditore e a quali condizioni comprare l'energia elettrica e il gas naturale. Nel mercato libero le condizioni economiche e contrattuali di fornitura sono concordate direttamente tra le parti e non fissate dall'Autorità.I servizi di tutela sono i servizi di fornitura di energia elettrica e gas naturale con condizioni economiche (prezzo) e contrattuali definite dall'Autorità destinati ai clienti finali di piccole dimensioni (quali famiglie e microimprese) che non abbiano ancora scelto un venditore nel mercato libero.La normativa ha previsto il progressivo passaggio dal mercato tutelato a quello libero,…

Continua a leggereRincari luce e gas, cosa sapere

CARO BOLLETTE.“In autunno situazione drammatica per famiglie, lavoratori, imprese e servizi. Chiediamo alle multiutilities politiche responsabili e agli enti locali di esercitare il ruolo pubblico”

All’inizio dell’anno siamo intervenuti, in splendida solitudine, per denunciare la dimensione insostenibile degli aumenti delle bollette di luce e gas pur con le misure di contenimento effettuate nei mesi precedenti dal governo. Nel prossimo autunno, ma ancor di più nel prossimo inverno, si prefigura una situazione drammatica per famiglie, lavoratori, imprese e sistema dei servizi dovuta agli aumenti spropositati dei costi energetici che porteranno a costi sociali inaccettabili. La situazione già estremamente pesante per le famiglie in difficoltà, diventerà drammaticamente insostenibile per tutti. È con grande preoccupazione e allarme che chiediamo alle istituzioni, a partire dalla Regione ed dagli Enti locali, interventi urgenti per assumere decisioni volte ad affrontare questa complicatissima…

Continua a leggereCARO BOLLETTE.“In autunno situazione drammatica per famiglie, lavoratori, imprese e servizi. Chiediamo alle multiutilities politiche responsabili e agli enti locali di esercitare il ruolo pubblico”

Energia elettrica: la modifica della modifica del contratto. Tentativi di aggirare la legge e aumenti al KW pari a sette volte i costi odierni.

Migliaia di utenti in regione, in particolare nelle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, in queste ore stanno ricevendo da IREN una lettera che sta creando vero e proprio panico per via degli aumenti al costo dell’energia. Oltre a ciò, si ravvisa un tentativo di aggirare la norma prevista dal Decreto Legge del Governo di agosto che blocca le modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di energia elettrica e gas naturale fino all’aprile del prossimo anno.Riepiloghiamo i fatti. I clienti a libero mercato hanno ricevuto, a fine maggio, una lettera che comunica una modifica unilaterale del contratto di fornitura elettrica, sulla base dell’articolo 13 del Codice di condotta commerciale, per…

Continua a leggereEnergia elettrica: la modifica della modifica del contratto. Tentativi di aggirare la legge e aumenti al KW pari a sette volte i costi odierni.

Arriva il bonus per il trasporto pubblico

Al via dal 1 settembre 2022 il bonus trasporti da 60 euro per l’acquisto di abbonamenti annuali o mensili al trasporto pubblico locale (TPL). Gli interessati potranno presentare la richiesta entro il 31 dicembre 2022, accedendo al portale dedicato del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali www.bonustrasporti.lavoro.gov.it esclusivamente tramite SPID o Carta Identità Elettronica (CIE) per ottenere l’agevolazione introdotta dal governo.

Continua a leggereArriva il bonus per il trasporto pubblico