Al momento stai visualizzando Rimborso per “IDROCARBURI” degli abbonamenti annuali al Trasporto Pubblico acquistati dal 1° agosto 2022 al 31 luglio 2023

La Regione Emilia-Romagna ha confermato la proroga dell’agevolazione dei rimborsi sull’acquisto di abbonamenti per i residenti nei Comuni interessati da attività di estrazione di idrocarburi, che hanno acquistato o acquisteranno un abbonamento annuale del trasporto pubblico (treno o autobus) dal 1° agosto 2022 al 31 luglio 2023.
Il rimborso dell’abbonamento annuale al TPL (urbano, extraurbano, ordinario, ecc.) va richiesto esclusivamente alle imprese di trasporto della Regione Emilia-Romagna che lo hanno rilasciato: SETA, TEP, TPER, START Romagna, METE e Trenitalia Tper. La richiesta di rimborso deve essere presentata dall’utente, o da chi esercita la potestà, nelle finestre temporali cosi definite:

DATA ACQUISTO ABBONAMENTIFINESTRA DI PRESENTAZIONE
DELLA DOMANDA DI RIMBORSO
dal 01/08/2022 al 30/11/2022dal 15/11/2022 al 14/01/2023
dal 01/12/2022 al 31/03/2023
dal 15/01/2023 al 14/05/2023
dal 01/04/2023 al 31/07/2023dal 15/05/2023 al 31/08/2023

Per le richieste di rimborso presentate oltre i termini previsti dalle finestre temporali, ma comunque entro il 30 settembre 2023, saranno liquidate previa verifica della disponibilità di risorse. Eventuali richieste presentate oltre il 30/09/2023 non saranno prese in considerazione.
Il rimborso è riconosciuto sul costo effettivamente sostenuto dagli utenti e differenziato in funzione dei Comuni di residenza nella misura del 50% del costo sostenuto ai residenti nei comuni della fascia 1 e del 30% del costo sostenuto ai residenti nei comuni della fascia 2:

Comuni di fascia 1
RIMBORSO 50%
Castelfranco Emilia (MO), Novi di Modena (MO), S. Possidonio (MO), Spilamberto (MO), Fornovo di Taro (PR), Imola (BO), Medicina (BO),
Ravenna (RA)
Comuni di fascia 2
RIMBORSO 30%
Lama Mocogno (MO), Mirandola (MO), Modena (MO), Montefiorino (MO), Palagano (MO), Podenzano (PC), Rottofreno (PC), S. Cesario sul Panaro (MO), Vigolzone (PC), Alto Reno Terme (BO), Castel di Casio (BO), Corniglio (PR), Gaggio Montano (BO), Lizzano in Belvedere (BO), Misano Adriatico (RN), Salsomaggiore Terme (PR), San Benedetto Val di Sambro (BO)

La modulistica per effettuare la richiesta del rimborso è disponibile su siti delle diverse imprese di trasporto. Sono espressamente esclusi dalle agevolazioni gli abbonamenti il cui costo unitario annuale sostenuto dall’utente sia inferiore a 50 €.

Per maggiori informazioni contattare l’assistenza clienti della società di trasporto che ha rilasciato l’abbonamento o le sedi di Federconsumatori.

Articolo realizzato “Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. D.M. 10/08/2020 “ S.M.

422 Visite
  • Categoria dell'articolo:NEWS / TRASPORTI E TURISMO /
  • Tempo di lettura:3 minuti di lettura