logo

Al via nelle scuole di Ravenna la campagna di sensibilizzazione di Federconsumatori “Filiere corte e sostenibilità ambientale”

E' partito a fine febbraio, nelle scuole della provincia di Ravenna il progetto “Filiere corte e sostenibilità ambientale, promosso da Federconsumatori nell’ambito di campagne di comunicazione e sensibilizzazione dei giovani, proposte ogni anno sui propri territori di competenza. Il progetto, finanziato dal Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico, ripartizione 2015 è curato nella progettazione e nell’operatività dalla cooperativa Atlantide.

Per l'anno scolastico 2016/2017 coinvolgerà 21 classi tra scuole primarie e secondarie di I grado dei territori di Ravenna, Faenza e Lugo. Questo progetto di formazione e informazione degli studenti della provincia sui temi del consumo è partito nel 2011 ed ha, sinora, ha coinvolto oltre 150 classi e 3.500 alunni.

Obiettivo primario del progetto è sensibilizzare alunne e alunni sui temi del consumo critico e responsabile, della sostenibilità ambientale e dell’utilizzo consapevole delle risorse.

Nello specifico le classi hanno potuto scegliere tra 2 percorsi tematici, risultati negli ultimi anni di particolare interesse per le scuole: consumo critico e consapevole, con particolare attenzione alle filiere di prodotto, alimentari e non; uso corretto e responsabile delle nuove tecnologie, novità di quest’anno, riferito in particolare all’utilizzo di computer, cellulari e tablet da parte delle ragazze e dei ragazzi, evidenziandone i vantaggi ma anche i possibili pericoli e insidie, per innescare una riflessione sull’uso delle nuove tecnologie ed educare i giovani a un uso consapevole.

I percorsi sono organizzati in modo da bilanciare momenti di teoria a momenti di attività pratica e di sperimentazione diretta, con interattività, brainstorming, attività pratiche e laboratoriali, simulazioni e giochi come principali modalità applicate, in grado di stimolare curiosità e interesse e permettere forme di apprendimento attivo.

M.S

"Realizzato nell'ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015"

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]