Dal 28 giugno in tutte le regioni in zona bianca non c’è più l’obbligo di indossare le  mascherine all’aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento (es: mercati, fiere, code, ecc.…);

Questo si tratta senz’altro di un segnale positivo che segna un ulteriore passo verso la normalità, ma ricordiamo che le mascherine rappresentano sicuramente uno dei mezzi più efficaci per la riduzione della circolazione del virus.

Ricordiamo, che dal 28 giugno nonostante non ci sia più l’obbligo

    che le persone debbano sempre portare con sé una mascherina in modo da poterla indossare ogni qualvolta si creino tali condizioni;
    debba essere raccomandato fortemente l’uso della mascherina nei soggetti fragili e immunodepressi e a coloro che stanno loro accanto;
    debba essere sempre indossata negli ambienti sanitari secondo i protocolli in essere;
    debba sempre essere mantenuto l’obbligo di indossare la mascherina in tutti i mezzi di trasporto pubblico;
    debbano essere rispettate le disposizioni e i protocolli stabiliti per l’esercizio in sicurezza delle attività economiche, produttive e ricreative”.

Quando dovremo continuare a usare le mascherine?

Tradotto in parole povere: quando dovremo continuare a usare le mascherine? L’obbligo decade all’aperto, nei luoghi dove non c’è il rischio di assembramento. Laddove mancheranno queste due condizioni, infatti, i dispositivi andranno indossati. Vediamo allora i casi in cui resterà l’obbligo. In bar, pizzerie, ristoranti e birrerie al chiuso o all’aperto varranno le regole attuali, ovvero la mascherina si potrà togliere quando si è seduti al tavolo di un bar o di un ristorante, mentre andrà indossata quando ci si alzerà per andare al bagno, per uscire dal locale o per pagare in cassa. In pratica il dispositivo andrà sempre indossato nei luoghi a rischio assembramento. 

Usato Live Motor Village. Fino al 30 Giugno! Expo Multimarca. Vetture pronta consegna. Prima rata dopo l’estate.

Scopri di piùContenuto Sponsor

Sarà sempre obbligatoria nei luoghi al chiuso come musei, cinema e teatri. Nei cinema o teatri all’aperto, invece, andrà indossata laddove ci sarà rischio assembramento. La mascherina resta obbligatoria, per adesso, all’interno dei negozi e dei centri commerciali, così come sui mezzi pubblici, su treni e durante i viaggi in aereo.

14 Visite
  • Categoria dell'articolo:Senza categoria
  • Tempo di lettura:2 min. di lettura