Esprimiamo grande apprezzamento per il lavoro svolto dall‘Antitrust, che ha portato alla multa dei principali operatori di telefonia mobile Telecom, Wind, Vodafone e H3G per le pratiche commerciali scorrette nell’ambito della commercializzazione dei servizi premium.

Un fenomeno intollerabile, che da anni la Federconsumatori e Adusbef denunciano.

Sono moltissimi gli utenti che si sono rivolti alle nostre Associazioni perché si vedevano addebitati, a loro insaputa, servizi a sovrapprezzo quali giochi e video accessibili durante la navigazione in mobilità mediante banner, pop up e landing page.

Tali servizi, intatti, non avevano necessità di essere specificamente richiesti dagli utenti.

La pronuncia dell’Antitrust apre le porte alla possibilità di poter avviare tutte le procedure necessarie e doverose per avere la restituzione delle somme fino ad oggi indebitamente versate dagli utenti, prima fra tutte l’ipotesi di una class action.

3.063 Visite
  • Categoria dell'articolo:NEWS / TELECOMUNICAZIONI
  • Tempo di lettura:1 min. di lettura