Attraverso la delibera n. 73/11/CONS l’ AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazioni) ha approvato un regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori di telefonia, internet e tv a pagamento.

Per gli inadempimenti piu’ gravi, come il ritardo dell’attivazione del servizio o la sospensione dello stesso senza preavviso, l’indennizzo sara’ automatico dopo segnalazione da parte dell’utente.

Vi ricordiamo che gli indennizzi dovranno essere corrisposti direttamente nelle fatture entro 45 giorni dalla ricezione della segnalazione del disservizio da parte dell’utente.

Vi consigliamo comunque prima di inoltrare reclami di rivolgervi alle sedi provinciali della Federconsumatori per essere aiutati a comprendere e a risolvere le problematiche relative ai vari reclami.

Di seguito tutti gli indennizzi previsti dalla delibera:

  • Indennizzo per ritardata attivazione del servizio
  • Indennizzo per sospensione o cessazione del servizio
  • Indennizzo per malfunzionamento del servizio
  • Indennizzo per omessa o ritardata portabilità del numero
  • Indennizzo per attivazione o disattivazione non richiesta della prestazione di
    carrier selection o carrier pre-selection
  • Indennizzo per attivazione di servizi o profili tariffari non richiesti
  • Indennizzo in caso di perdita della numerazione
  • Indennizzo per omessa o errata indicazione negli elenchi telefonici pubblici
  • Indennizzi per mancata o ritardata risposta ai reclami

 

 

5.059 Visite