logo

E-COMMERCE, strumenti e contromisure per evitare truffe e raggiri. La guida di Federconsumatori

Spesso utilizziamo la terminologia del web in modo inappropriato, ma in ambito giuridico occorre essere precisi anche per consentire il corretto esercizio e la giusta tutela dei propri diritti.
La dottrina ha da tempo chiarito, infatti, alcuni aspetti importanti in tema di contratti e commercio elettronico precisando alcuni concetti che spesso, nella quotidianità, noi tutti non distinguiamo pensando
che si tratti di sinonimi. Ci si riferisce ai contratti digitali, ai contratti informatici e a quelli telematici.

Sono, quindi, i contratti telematici quelli ad essere stati oramai inquadrati nel fenomeno
del commercio in rete (commercio elettronico o e-commerce che dir si voglia)
in cui le parti, venditore ed acquirente, utilizzando schemi contrattuali tipici o atipici, si avvalgono della rete telematica per la loro conclusione.

Di seguito Federconsumatori ER mette a disposizione una pratica guida che contiene strumenti e contromisure per evitare truffe e raggiri.

“Realizzato nell'ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015

File allegati

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]