Dal prossimo 6 dicembre gli utenti dei servizi di trasporto con autobus vedranno applicati nuovi diritti previsti dal regolamento (CE) 2006/04 per un’adeguata assistenza in caso di disservizi e incidenti. L’entrata in vigore di questo provvedimento (D.Lgs.169/14) riguarderà sia i “servizi regolari” organizzati per linee e fermate prestabilite che i “servizi occasionali” o turistici. In caso di inosservanza da parte delle imprese di trasporto sono previste pesanti sanzioni che devono determinare un sistema di maggiore tutela degli utenti del trasporto pubblico, con particolare attenzione verso le persone con disabilità o mobilità ridotta.
Come già avvenuto per i passeggeri del trasporto ferroviario, anche in questo caso viene individuata nell‘Autorità di regolazione dei Trasporti l’organismo responsabile di vigilare sull’applicazione del regolamento e accertare le violazioni irrogando le sanzioni previste 
Federconsumatori pur nella consapevolezza che gli indennizzi previsti dalle imprese sono spesso inadeguati al danno causato, invita i viaggiatori del trasporto pubblico che subiscono i disservizi a proporre un immediato reclamo al gestore del servizio, coinvolgendo anche l’Autorità dei Trasporti per l’applicazione di eventuali sanzioni

1.302 Visite
  • Categoria dell'articolo:NEWS / TRASPORTI E TURISMO
  • Tempo di lettura:1 min. di lettura