I risparmiatori italiani che hanno perso il loro denaro a causa di un investimento nei titoli Alitalia possono avere una speranza di ottenere il giusto risarcimento. Si aprirà, infatti,  il 22 novembre 2011 il dibattimento per il primo “filone” dei processi penali Alitalia.

Questo  processo riguarda gli imputati Antonio Baldassarre (presidente emerito della Corte Costituzionale), il manager Antonio Elia Valori e due suoi collaboratori Claudio Prati e Danilo Dino, cui è contestato i reato di “aggiotaggio”. Per quanto riguarda invece il reato di bancarotta, si aprirà un altro “filone” del quale però non è ancora stata fissata l’udienza dibattimentale.

Nel processo è possibile costituirsi parte civile. Chiaramente più risparmiatori parteciperanno e maggiori potrebbero essere le possibilità di giustizia. Il risarcimento eventuale verrebbe garantito per i danni morali e patrimoniali che sono stati subiti a causa di questa vicenda: non si conoscono gli importi della possibile restituzione in denaro, ma comunque il parametro di riferimento non potrà che essere rappresentato dal valore delle azioni che si sono perdute.

Invitiamo pertanto gli interessati a contattare le sede Federconsumatori più vicina. Per tutti i recapiti si può vedere la sezione “sedi territoriali” sul sito www.federconsumatorier.it

2.625 Visite