Al momento stai visualizzando Teleriscaldamento: accordo fra le associazioni dei consumatori e Gruppo Hera per l’aumento del bonus per le famiglie

Le associazioni dei consumatori Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Udicon e il Gruppo Hera, che già da tempo ha attivato volontariamente questa forma di sostegno su tutti i territori serviti, hanno concordato per l’anno 2022 un incremento del valore annuo fino a 712 euro per nucleo familiare, con un significativo incremento rispetto al precedente importo massimo, e ne estende la fruibilità a un numero maggiore di famiglie.
Il Gruppo Hera su richiesta delle AACC ha deciso di incrementare per quest’anno – visto il perdurare della difficile congiuntura economica – il sostegno ai clienti domestici serviti dal teleriscaldamento attraverso l’attivazione di una componente integrativa del bonus sociale già da tempo previsto dalla multiutility su base volontaria su tutti i territori.
In questo modo i nuclei più numerosi potrebbero ottenere un bonus sociale annuo fino a 712 euro, sempre per famiglia, con un significativo incremento rispetto al precedente importo massimo.
Gli importi e i requisiti necessari per l’assegnazione del bonus TLR
Più dettagliatamente, l’ammontare dell’integrazione stanziata dalla multiutility sarà pari a 405 euro per le famiglie fino a 4 componenti, e a 566 euro per le famiglie con più di 4 componenti.
Questo bonus economico, applicato in via straordinaria per il 2022, si andrà a sommare al bonus annuo già previsto dalla multiutility per i clienti domestici serviti dal teleriscaldamento che ammonta a 106 euro per i nuclei famigliari fino a 4 componenti o 146 euro per i nuclei famigliari più numerosi. A seguito dell’integrazione straordinaria, il contributo complessivo annuo diventerà rispettivamente di 511 e di 712 euro.
Inoltre, il bonus ordinario e straordinario verrà esteso alle famiglie con meno di 4 figli a carico con reddito ISEE fino a 12.000 euro, in quanto in precedenza la soglia di reddito massima era di 8.265 euro.
Il bonus ordinario e straordinario potrà essere richiesto da tutti i cittadini/nuclei famigliari che fruiscono del teleriscaldamento:
con un indicatore ISEE fino a 12.000 euro;
• con più di 3 figli a carico e con un indicatore ISEE fino a 20.000 euro;
• beneficiari di reddito di cittadinanza;
• beneficiari di pensione di cittadinanza.

Come richiedere il bonus

Gli aventi diritto potranno presentare la richiesta entro il 9 settembre 2022, recandosi presso gli uffici comunali preposti. Agli aventi diritto che avranno presentato la domanda correttamente, il bonus verrà riconosciuto entro il 30 settembre 2022.
SOStegno Hera: la guida con le principali misure per le famiglie in difficoltà
Le principali forme di sostegno previste dalla multiutility per i clienti in situazioni, anche temporanee, di difficoltà economica sono riassunte anche nella guida SOStegno Hera. Alcune di queste opportunità, come i bonus per il gas, per l’energia elettrica e per il servizio idrico, sono state previste dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), altre come il bonus sociale per il teleriscaldamento sono misure aggiuntive messe in campo dal Gruppo per integrare quanto previsto dalle autorità.
La guida è disponibile agli sportelli clienti e online all’indirizzo https://www.gruppohera.it/assistenza/casa/agevolazioni/sostegno-hera.

Le Associazioni dei consumatori esprimono soddisfazione per il risultato raggiunto che aiuta le famiglie in maggiore difficoltà economica, in una fase anche di forte inflazione che colpisce soprattutto le fasce di popolazione meno abbiente.

Bologna 1-7-2022

Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Udicon

130 Visite
  • Categoria dell'articolo:NEWS /
  • Tempo di lettura:4 minuti di lettura