logo

Trenitalia rimborsa la carta "Mi muovo" agli utenti degli IC soppressi

La Carta "MiMuovo TuttoTreno" acquistata dagli utenti degli InterCity 608 e 629 tra Rimini e Milano, soppressi definitivamente dal 13 settembre, saranno integralmente rimborsati per tutti i mesi residui non utilizzati, compreso l'intero mese di settembre. I rimborsi potranno essere richiesti fino al 30 settembre, esclusivamente dal titolare e dietro esibizione di un documento di riconoscimento valido, presso le biglietterie della regione per un rimborso immediato.

Un impegno delle FS affatto scontato, ottenuto dopo le vibrate proteste di decine di utenti, della stessa Federconsumatori, delle istituzioni locali e della della stessa Regione Emilia-Romagna. Una protesta generalizzata che non ha potuto ottenere il ripristino di questi treni, soppressi da Trenitalia senza alcuna comunicazione o consultazione preventiva, informandone l'utenza pochi giorni prima.

Secondo le FS, "gli InterCity 608 e 629 cancellati dal 13 settembre non sono inseriti in alcun Contratto di Servizio e non ricevono quindi contribuiti dalla Regione Emilia Romagna o dallo Stato. Sono treni a mercato, che si dovrebbero sostenere economicamente solo grazie ai ricavi dei biglietti venduti. In questo caso, però, l'utilizzo è così scarso che i ricavi non riescono a coprire i costi e determinano ingenti perdite economiche a carico dell'azienda".

Per maggiori informazioni contattare le sedi Federconsumatori

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]